Putess esser aller…

Putess esser aller…

È cosi che inizia la canzone di Pino Daniele che sto ascoltando e che mi invoglia a scrivere,ad imprimere,qualcosa sul blog che putroppo è diventato l’ultimo dei miei pensieri,forse perché penso di vivere sereno,e tranquillo questo mio periodo,ma non dovrei limitare la mia voglia di scrivere solo nei momenti tristi,altrimenti dovrei pretendere un attimo di tristezza per poter almeno pensare di riempire questo “foglio” virtuale…;

Il periodo natalizio oramai è alle porte,anche se l’aria di natale(visto il freddo ed il gelo che imperversa in gran parte dell’Italia) già si poteva respirare…;in genere in prossimità del santo natale e della fine di quest’altro anno è norma stilare la lista di propositi od intenzioni per l’anno venturo o per la notte d natale,come si dice…a natale sono tutti più buoni…ma è davvero cosi? Cioè,solo per natale le persone aggiungono un po’ di dolcezza nelle loro vite,appesantite da ciò che si chiama “quotidiano”,”monotono”,oppure cercano solo un semplice strumento(il giorno del santo natale) per espiare le loro colpe…dopo un anno trascorso a nn tenere tanto conto di questa dolcezza che invece come per magia(appunto quella natalizia) compare nelle settimane appena precedenti alla fine dell’anno.
Io davvero non saprei cosa chiedere,in genere si chiede(in prossimità di un regalo) qualcosa che manca,che non hai,che sogni…a volte anche non immediatamente percepibile…a volte un bene materiale;posso dire con certezza che a me non serve niente di tutto ciò che è materiale…non voglio un cellulare(anche se si è leggermente rotto),non voglio una maglietta ,non voglio un computer,non voglio una bicicletta,non voglio nulla di tutto ciò…io semplicemente
…voglio di più di quello che vedi,voglio di più di questi anni amari!!(Da: Voglio di più,Pino Daniele).
Le interpretazioni a questa mia “voglia” possono essere diverse,possono variare dai differenti punti in cui si analizza la parola “voglia” che completa o almeno cerca di completare la parola “mancanza”;quindi può essere intesa sotto l’aspetto scolastico,assumendo i caratteri principali della classica “voglia di studiare di più e più rigorosamente” che caratterizza la maggior parte degli studenti,oppure può essere intesa come voglia di stare bene,naturalmente sotto l’aspetto mentale,oppure palesemente e come ostento da tempo come una semplice voglia di trovare una persona con la quale condividere uno spazio di vita.
Certo pensandoci bene i desideri di quest’anno s’identificano sempre più di anno in anno,quindi era cosi l’anno scorso,l’anno ancora prima e sarà cosi anche l’anno prossimo,se il 2009 non porterà nulla d nuovo in questa mia monotona vita;a volte mi domando,penso,medito che una persona non dovrebbe mai vedere solo gli aspetti negativi della sua vita,anche se maggiori di quelli positivi,perché potrebbe sempre e solo risultare una vita scialba,senza niente da salvare,senza motivazioni a continuare lungo il percorso della propria vita,e dovrebbe pensare che in ogni parte del mondo quella sua “sofferenza” non è nulla se la si analizza nella totalità del termine…ci sono persone che davvero soffrono,mentalmente e fisicamente e magari nella tua stessa situazione non avrebbero mai pensato di attraversare un periodo difficile..persone che non ci sono più,e che come sempre ripeto,non hanno avuto la possibilità di vivere la loro vita,quindi bisognerebbe semplicemente non pensarci,ma più vado avanti,più il tempo passa e più realizzo che è difficile,difficile pensare che c’è qualcuno che soffra di più…si..perchè la “tua “ sofferenza non la riesci a controllare,non riesci a compararla ad altre “sofferenze”,come la gioia,come l’amore…non si può confrontare con altri termini di paragone.

Se ti soffermi un secondo,se chiudi gli occhi e provi ad immaginare ciò che ti circonda,ciò per cui lotti ogni giorno,ciò che sogni poi non ti sembra cosi lontano…

Lo so,nel mondo in questo preciso istante in cui sto scrivendo c’è chi sta piangendo perché magari sente la mancanza di qualcuno che per un periodo ha condiviso i suoi sogni,c’è anche chi ride,ma dentro piange perché chi provoca i suoi sorrisi è colui che vorrebbe vicino ma non come amico,c’è chi ride a crepapelle con il suo amore,c’è chi esulta dopo un esame andato bene,c’è chi discute,c’è chi si lascia…oppure c’è chi come me,tiene tutto per sé,lo condivide allo specchio,dopo una giornataccia,ride,piange,scherza con la persona che magari ancora non conosceva…la scruta in ogni suo piccolo particolare,e vedendola piangere gli fa compagnia facendo uscire dalla porta nascosta dietro i suoi occhi,una piccola lacrima che scorre sinuosa sulle sue guance rosse che mettono in evidenza quella lacrima che finirà il suo cammino su quelle labbra che assaggiano il sapore di un nuovo dolore.

Buone feste da Ciro…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Putess esser aller…

  1. adri ha detto:

    questo intervento è una poesia mio caro ciro e io vorrei commentarla senza fine tante sono le cose ke vorrei dire su essa….ma su una cosa torniamo sempre a cadere io e te attraverso voli fortuiti..i sogni. la materia sogni….il discorso sogni. la vita ke e fatta di sogni. ma di quanti sogni e fatta la vita? un sogno esiste. prima nella nostra testa ,fantasia eppure esiste. materializzarlo sara difficile ma nel momento in cui lo pensiamo,lo desideriamo…noi lo creiamo. siamo noi i creatori dei nostri sogni….a natale divenatano piu forti,piu vivi come una forza ke sprigiona da qualke parte la voglia di arrivarci a tutti i costi ma di piu in quel periodo?xke??come xke….xke il natale e uguale a un sogno,magico luccicante….figlio di una mente ke ci dice,questo sogno ogni anno esiste,c\’e..xke un gg allora non puo esistere anke il mio?…cmq si i sogni non sembrano poi tanto lontani quando si lotta x averli….e bisogna farlo se no non c\’e senso xke nella nostra mente esistano…xke quel sogno c\’e….e se solo noi riusciamo a vederlo be,quello e il nostro sogno. x un sogno c\’e ki resta fermo…c\’e ki fugge e si arrende….c\’e ki resta a guardare senza far niente………. io preferisco sempre l\’ultimo. cioè colui ke ogni volta puntualmente,cade…si rialza, e combatte ancora x quell\’unico sogno xcui darebbe la propria realtà.

  2. maria ha detto:

    …mi manca ridere con te…ora che ho tanto bisogno di ridere!un bacio.

  3. smile ha detto:

    EcChImE..tu scrivi,io commento hihi..Evviva tra poco è Natale!!il"tutti sono più buoni"credo che si addica mejo ai pargoletti per accaparrare più doni hihi..Nei grandi invece penso che più che bontà,subentri serenità..i giorni di feste mettono sempre di buon umore,specie a Natale dv ci si rincontra..finalmente si trova il tempo di stare tutta la famiglia insieme!!Mettendo magari da parte delle piccole incompatibilità tra parenti e accantonando i problemi quotidiani(che quelli stai sicuro c è sempre cosa e chi te li fa ricordare ihih)Per il regalo..concordo..niente di materiale può dare la stessa gioia di avere un affetto..e se nn ci è stato donato ancora..nn c è da disperarsi..c è il momento giusto per tutto e per tutti!!La sofferenza vera e propria,le vere difficoltà della vita..fortunatamente noi le viviamo in maniera molto ridotta cm ben hai scritto anche tu..uff mi parti cn buoni propositi di scrivere un interventino nel momentino allegretto .. e mi termini cn un discorsetto da solitari abbattuti!!Sei un ragazzo in gamba, nn intristirti appresso alla paura della solitudine che ti stai creando!!concludo cn un augurio di buone feste anche a te e di ricevere "la voglia" che speri ^^ CiAoOoO

  4. Lucia ha detto:

    OOooOhh…finalmente leggo un intervento positivo :-P…hihihihi…Il Natale è quasi arrivato e l\’anno nuovo pure (speriamo che ci porti solo tante cose belle…)Per quanto riguarda i regali,bhè direi che un cell ti servirebbe proprio…ieri sera mi è venuta quasi una sciatica lombare..(uammn…) per guardare il display…I soldi?Ma li vinci a casa mia..no???Alt…sempre che nn arrivo io a fare banco…magari cn un 4 cm carta…ahahahahah…Cmq è stata una bella serata ieri…amma pariat…anke se i miei deliziosi spaghetti nn sn stati di tuo gradimento e la scusa nn reggeva :"m fann mal e mol\’…"hihihihi….La devi smettereee……hihihi..Per il resto,spero che qsto Natale possa portarci tanta serenità e felicità e che sotto l\’albero tu possa trovare davvero qlksa di bello…(Magari coccos e sold…ahahaha…)Bast cm sn cinica e materialista…ahahaha….:-Ptvttttttttttttttttttttttttttb fratè baci

  5. Lucia ha detto:

    Per Rosa: <Uaaa Ro stai prop accis…ahahahh>

  6. federica ha detto:

    we webuonasera,hai ragione nel dire tutte qst cose……hai dtt quasi tutte verità…..solo una cosa…..nn è vero ke si un ragazzo chiuso,ki ti riesce a capire,capisce ke sei un ragazzo d\’oro,socievole,sorridente…..basta prendereconfidenza con te e poi sei un pacioccone……ciro il tuo problemè ke sei troppo buono,imparati ogni tanto ad essere nn dico cattivo ma furbo e vedrai ke le cose cmbieranno,qst è il mio consiglio,il consiglio di ua scema ke è buona come te e ke finale ci prendono sempre in giro……ciao pacioccone tvtttttttttttttb ah e ti dv fare ankora perdonare da me…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...