Il ritorno ha il sapore di un addio…

Racimolo in questo noiso pomeriggio di domenica gli ultimi pensieri da trascrivere in questo intervento,guidato in ogni mia occasione da una canzone che possa estrapolare dalla mia mente un pensiero dolce da condividere con voi che leggete;il voi è sempre relativo,si tratta di poche persone ovviamente,infatti stava prendendo sempre più largo nella mia mente l’idea di eliminare questo blog,non perché non abbia più voglia di scrivere,anzi di voglia ne ho abbastanza,ma sono semplicemente stanco di condividere i miei pensieri..preferisco tenerli per me,non ambisco e mai potrò ambire alla compassione,non mi interessa essere visto con occhi dolci solo perché mi creo castelli di cristallo e piango quando questi franano;

Di voglia di scrivere ne ho sempre avuta,a volte però mi abbandonava perché non ero spinto da emozioni forti..ma ora ho capito che non deve essere quella l’unica occasione per poter unire i miei pensieri,deve essere un motivo in più semplicemente ma non l’unico motivo per scrivere; da quando ,ed oramai è davvero tanto tempo, scrivo in un blog sono sempre stato descritto come una persona, triste,depressa,infelice…e molto probabilmente non è mai stata la mia vera personalità,non ho mai amato descrivermi come una persona triste e malinconica ma come una persona molto realista,molto cinica sotto molti aspetti rigorosa;semplicemente sono un ragazzo che non ama più sognare,non crede alle favole anche se per un periodo della sua vita davvero è successo,crede alla felicità fittizia,una persona può anche essere felice non avendo nulla di materiale ma avendo raggiunto quell’equilibro interno necessario a raggiungere una forte serenità,non crede all’anima gemella,crede al suo Dio,crede alla famiglia,non crede all’amore,non crede negli amici o almeno in quelli che ha incontrato,non crede alle coincidenze,non crede al destino ma crede alla vita di ogni giorno,sognata,vissuta e lasciata.

Ogni volta che apro il mio blog vedo la mia vita,trascritta in ciò che provavo,emozioni sensazioni che difficilmente si possono spiegare a parole,ma io cercavo di fare il possibile per poter coprire,per pochi secondi, chi leggeva  con il velo delle mie emozioni,ma non era semplice leggerle tra le righe…non sono mai stato cosi scontato e prevedibile…aleggiava sempre ed aleggia ancora in ciò che faccio,in ciò che penso ed in ciò che scrivo una trama misteriosa che rende salda la mia personalità,difficile da aprire ogni anno che passa,ogni anno che vivo…;del resto gli anni passano per tutti,magari con il passare degli anni,con gli attimi che ti passano davanti,partecipi alla tua vita,magari no,ti siedi in un angolo,osservi il leggero transito delle tue azioni davanti ai tuoi occhi,poi ti accorgi di essere troppo vecchio e stanco,e cerchi riparo in una musica dolce,sinuosa che possa descrivere appieno ciò che hai appena visto,che hai appena vissuto…ma ti accorgi che niente può descrivere quell’attimo di eterno imbarazzo che ti lega a quella tua azione,che ti provoca semplici sensazioni sconosciute,che non avevi mai assaggiato….ed ora sei lì,che tenti di entrare di nuovo prepotentemente nella tua vita,ma in uno sguardo,in un cosi tenero sguardo…intuisci che tutto è scappato cosi lontano da non poter essere raggiunto,e ti fermi,ma stavolta per sempre,attendendo quel momento…per chiudere gli occhi ed entrare a far parte dei ricordi…i ricordi…di chi amava la vita.

Non c’è davvero niente da aggiungere a questo mio intervento che ho improntato come una sorta di chiusura totale…continuerò a scrivere,ma per me stesso,e per chi ha voglia di leggermi…un bacio Ciro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il ritorno ha il sapore di un addio…

  1. smile ha detto:

    CiAoOo..è vero, aprire la propria vita su un blog allo sguardo dei passanti è difficile..basta pensare al mio che ci metto solo scemità ihih..ma ormai che hai condiviso ciò che hai voluto condividere..eliminarlo nn avrebbe gran senso..è cm una sorta di diario virtuale..ogni tanto è bello andare a rileggerlo..Bhè,credo che sentirsi etichettati cm persona depressa e infelice nn fa mai piacere..magari anche i miei commentini te l avranno suggeritoXD..i\’m sorry ma io commento quello che leggo ihih..Però l\’importante è essere consci che una persona nn è quello che scrive o che gli altri pensano sia !!Infatti dal vivo sei addirittura solare altro che depresso 😛 ihih ..Al prox interventino (se ce ne saranno altri :P) .. CiAoOoOo

  2. Tiziana ha detto:

    Se Seneca avesse voluto tenere i suoi scritti per se…oggi ke resterebbe a noi?Buio totale…beh certo non sei Seneca ma se togliessi a coloro che in silenzio e non leggono il tuo blog volentieri rendendo questo momento della giornata una sorta di rito…a questi cosa resterebbe…il nulla…quindi a nome di tutti facci sognare BUDUBù e non toglierci il piacere di poter scrutare dentro quel piccolo grande uomo ke sei…un bacio tivoglio bene…Tiziana

  3. adri ha detto:

    io avro sempre voglia di leggerti..e anke di scriverti. e continuero a farlo,non mi servira un blog x leggerti dentro. a volte xsone come noi meno scrivono fra di loro piu riescono a capirsi.. mi sono sempre domandata se fossi cattolico..e la risposta qua c\’e e non c\’e,lo fai capire e non lo fai capire. anke se io ho sempre pensato ke certo ognuno a un proprio dio…pero individualmente alla fine e sempre la stessa cosa in cui crediamo…a modo nostro. rimango ad ascoltare piu ke a leggere questa tua iltima traccia,come l\’ultima canzone di un ultimo tuo cd,composto da te,il cd dei tuoi sogni,delle tue azioni,della tua vita. quando parli del depresso,del triste,del infelic,non parli del ciro ke io ho visto e conosciuto..visto ke ki riesce e vuol vedere solo quello in te e xke ti ha osservato da lontano oppure da vicino e basta non attraversandoti…..la tua e una dimensione. la nostra e una dimensione e difficilmente quelli ke non vivono di emozioni e ke non si lasciano toccare da nulla possono capire…dovrebbero sentire le cose senza toccarle…noi nenke le sfioriamo e solo guardandole delle volte ci emozioniamo.x quanto sul tuo blog hai deciso di non mettere nero su bianco,continuerai adesso ancor di piu a metterlo sulla tua animadove c\’e uno spazio ancor piu immenso…ma dove sempre ti sembrera minimo x contenerli tutti…i pensieri traboccano quando si ha una gran voglia di amare ed essere amati ..noi ci sentiamo pieni delle volte ma e una sensazione alla fine siamo svuotati…bisogna riempire e i desideri,l\’inquietudine,la malinconia scremeranno….se verranno idratati da altrettanti pensieri e parole belle…x questo veniamo visti come infelici,e tristi…i nostri pensieri da soli non bastano..ci vuole la giusta tavola dove improntarli e far si ke abbiano un senso dopo essere nati.So k aspetterai ancora la notte come la aspettaero ancora io con o senza blog…ma nessuno potra mai capire e sentire il desiderio con cui la cerkerai e l\’aspetterai,nessuno sara li a leggere i nostri desideri e sogni in quel buio e oscurita ke x noi e la luce quando arriva…xke e da li ke ci kiamano ,i nostri sogni e desideri…e noi solo la notte possiamo aspettare x farli esistere. ti reputo un bravo poeta…xke ognuno ke scrive e poeta del suo cuore…e quelli si nasce c\’e l\’hai nel sangue…..se hai deciso di kiudere il blog e xke avrai l tue ragioni ma non smettere mai di scrivere…continua a leggerti e farti leggere e qualsiasi cosa diranno o comprenderanno concediti smpre il lusso non di far leggere cio ke fa piacere agli altri,ma tirare sempre l\’aniam fuori dal corpo e scrivere cio ke t\’inquieta….l\’onesta con cui si scrive cio fa uno scrittore cio ke e. ke siano scabrosi,soffocanti,tristi,felici o pesanti…siamo noi,nero su bianco. ci appartengono e ki non li capira fino in fondo ,non li avra letti ma solo scorsi…. quando noi non li abbiamo solo scritti ma sentiti. caro ciro questo e il mio ultimo commento x te….ma la penna del nostro bellissimo rapporto scrivera ancora x molto,molto tempo. lo sento. tvb tua adry.

  4. maria ha detto:

    ecco…continua a scrivere x te stesso…io sono una scrittrice instancabile..lo sono sempre stata..e mi è sempre piaciuto condividere le mie emozioni ed i miei pensieri con gli altri..volevo che imparassero a vedermi come mi vedo io…anzi come io spesso non riesco a vedermi..perchè con me stessa sono sempre troppo critica…una cosa non mi è piaciuta di quello che hai scritto..che non ami più sognare..xkè questo non è il Ciro con cui ho parlato io la prima volta…questo non è il Ciro con il quale io mi sono sempre trovata d\’accordo sul fatto che tutto possono toglierci ma non la voglia di sognare…xkè quella è NOSTRA…ci appartiene…spero sia solo l\’ennesimo momento di sconforto che passerà presto…e se proprio vuoi chiudere il blog fallo pure..xkè non ho bisogno di aprire questa pagina x sapere come stai,cosa ti manca,cosa vuoi(e x sentirmi disprezzata anche se mi ami :hoho )..non mi serve tutto questo…ma spesso leggere le tue parole mi ha aiutato…e spero mi aiuterà ancora..ti voglio bene scè *____*PS: Depresso x me nn lo sei mai stato!

  5. Lucia ha detto:

    Scrivere significa mettersi in discussione..sempre…Concordo perfettamente ke a volte certi commenti possono infastidire e sentire quella "velata compassione" tra le righe nn è affatto carino…Ma qsto è ciò che accade a ki si apre e scrive le proprie emozioni su un diario ke nn tutti meritano di leggere…Ki scrive è però consapevole di tutto!Ci vuole coraggio nel confrontarsi cn gli altri…E tu ne hai avuto e ancora ne hai!!!Per quanto mi riguarda,nn credo ke una kiusura di un blog possa impedirmi di continuare a "leggerti"…tvb…baci Lucia!

  6. ♥ℓα яєgιиєттα ha detto:

    Io Avro\’ sempre voglia di leggere le tue emozioni,le tue paure,e tutto cio\’ che sei…Non ti ho mai pensato come una persona triste ecc ecc….Ma semplicemente Uno con la "Testa Apposto"…Farsi capire e\’ difficile nella Vita Reale ,figuriamoci in un contesto simile…Chi ti ascolta almeno un po\’….capisce subito che persona sei…Sebbene la Vita ci ha sempre offerto + cose sgradevoli …Di sognare non smettere mai…Si forse aiuta a far sembrare questa triste realta\’ qualcosa di dolce…Ma preferisco nascondermi dietro ad un sogno che soffrire tutti i giorni x la cattivera e falsita\’ umana…E con questo non intendo credere nell\’amore…Nulla \’ e\’ eterno…Ma spero trovrai un amico/a degno/a di essere chiamato tale….Lo meriti….Un bacione Ilary

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...